V Conferenza Nazionale sulla Cyber Warfare

L’utilizzo della Cyber Intelligence per la Difesa del Business

 

13 Ottobre 2014

Auditorium G. Testori – Palazzo Lombardia

Milano

La Cyber Intelligence (CybINT) ha una varietà di definizioni ciascuna relativa ai suoi obbiettivi, modalità ed utilizzatori, ciò nonostante essa mantiene un unico scopo: la Superiorità Informativa. La CybINT è un processo informatizzato per l’acquisizione e l’analisi di informazioni volte ad identificare, monitorare e prevedere capacità Cyber, intenzioni ed attività che diano l’opportunità  di intraprendere azioni per migliorare il processo decisionale e può essere guardato da due diverse angolazioni: difensiva o offensiva. L’arena della CybINT comprende tutto l’ambito Cyber, ovvero sistemi informatici, dispositivi, reti, sistemi operativi, applicazioni e sistemi embedded.

La realtà economica, in generale, ed il mondo delle imprese, in particolare, sono totalmente dipendenti dagli ambienti informatici e dalle loro capacità difensive; l’aggressione cyber veste nuove facce: da semplice codice software dannoso (malicious code) e dal web defacement a vere e proprie injection offensive, perdite di dati (data leakage), denial-of-service massivi, backdoor nei sistemi ERP, Cyber-assault randomici e/o frutto di combinazioni fisico-logico.

La CybINT nel mondo commerciale e degli affari ha una efficacia significativa e un impatto diretto sui fattori di successo del business:

  • Tattico (immediato – breve termine) sugli utenti diretti: livello executive, mercato borsistico, decisori finanziari
  • Strategico (medio – lungo termine) sugli utenti diretti ed indiretti: personale IT, risorse umane, operation, livello executive e decisori di secondo livello.

La Business Intelligence (BI), costituisce una combinazione di concetti teorici, metodologie pratiche, architetture e tecnologie avanzate volte a convertire dati non elaborati in informazioni rilevanti e utili nell’ambito delle attività commerciali. La BI dimostra la sua capacità nell’elaborare considerevoli volumi di dati non strutturati, facilitando l’individuazione, la promozione e la creazione di nuove opportunità.

La combinazione, avviata alcuni anni fa, di Business Intelligence (BI) e Cyber Intelligence (CybINT), ha creato nuove tecniche e una serie di nuove perception: la CybINT è oggi una componente assodata nelle pratiche aziendali quotidiane e un fattore di successo importante. Le tecniche di CybINT e le indicazioni pratiche sollevano molte domande alle quali la 5a CWC vuole iniziare a dare risposta.

CHAIRMAN:

Ing. Paolo Lezzi (CEO Maglan Europe)

DIRETTORE SCIENTIFICO:

Prof. Umberto Gori (Emerito Università di Firenze, Presidente CSSII e Direttore ISPRI)

CONSIGLIERE SCIENTIFICO:

Sen. Gen. Luigi Ramponi (Presidente CESTUDIS – Centro Studi Difesa e Sicurezza)

Prof. Roberto Baldoni (Direttore CIS-Sapienza)

CONSIGLIERE PROFESSIONALE:

Dr. Shai Blitzblau (Group Managing Director, Head Cyber Warfare Labs, Maglan Information Defense & Intelligence)

CONSIGLIERE MILITARE:

Amm. Sq. Ferdinando Sanfelice di Monteforte (Presidente del Gruppo di Lavoro Militare del Comitato Italiano Atlantico, già Rappresentante Militare d’Italia presso la NATO e la Commissione Europea)

On. Avv. Roberto Maroni (Presidente Regione Lombardia)

Dott. Paolo Ciocca (V. Direttore Generale Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza della Repubblica – DIS – Presidenza del Consiglio dei Ministri)

Ing. Massimo Milanta (Group CIO, UniCredit)

  1. A. Nicola De Felice (Direttore Centro Innovazione Difesa – CID – III Reparto Stato Maggiore della Difesa – SMD)

Prof. Mario Caligiuri (Direttore Master di Intelligence, Università della Calabria e Assessore Regionale per la Cultura)

Dott. Giuseppe Sala (Expo2015 M.D.)

Ing. Federico Maggi (Ricercatore Politecnico di Milano)

Prof. Luciano Hinna (Direttore Master di Intelligence Economica, Università di Roma – Tor Vergata)

Dr. Patrick Grillo (Senior Director, Solutions Marketing Fortinet’s EMEA HQ, Sophia Antipolis, France)

Dott. Lino Buono (Maglan Expert)

Ing. Giancarlo Grasso (Vicepresidente Anitec)

Dr. Patrick Grillo (Senior Director, Solutions Marketing Fortinet’s EMEA HQ, Sophia Antipolis, France)

Dott. Ing. Alessandro Zanasi (fondatore e CEO, Zanasi & Partners)

Ing. Giancarlo Grasso (Presidente Alenia-Aermacchi)

Dott. Davide Gabrini (Laboratorio di Informatica Forense dell’Università di Pavia)

Dott. Federico Neri (Synthema)

Dott. Marco Signorelli (Head of Global Operations & Technology, Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale – F.P.M.)

Dott. Luigi D’Amato (CTO Security Lab SAGL, Svizzera)

Dott. Andrea Carobene (Assessorato Sicurezza, Coesione Sociale e Volontariato)

Prof. Massimo Balducci (Università di Firenze)